Cucina

Come Organizzare un Buffet

Con il passare del tempo questa formula ha assunto un ruolo importante per quanto riguarda gli inviti serali. Questo perché si ha la possibilità di avere un gran numero di invitati e, con una buona organizzazione, si potrà fare a meno di una donna di servizio. Però sappiamo bene che questo tipo di ricevimento richiede ampi spazi, e quindi, proprio per questo motivo è più comodo. In questa guida ti spiegherò come organizzarlo.

Devi formulare il tuo invito specificando la data, il luogo e l’ora del ricevimento. Dopo aver fatto questo, puoi iniziare i preparativi; quindi segna su un foglio il numero degli invitati che parteciperanno ed elimina i mobili ingombranti, lasciando a disposizione molti posti a sedere. Quindi, nel salone di ricevimento, metti un tavolo centrale con tutte le pietanze. Le stoviglie, i tovaglioli ed il pane devi disporli su un altro tavolo.

Metti una tovaglia con decoro floreale, che servirà a dare un tocco di classe. Il menù deve essere molto articolato. Quindi prepara dei piatti da servire freddi e che possono essere prepararti anche il giorno prima, come le torte salate, gli aspik, i timballi di verdure, di riso, di gamberi, ecc. Sistema tutte le posate in modo che sia facile prenderle.

Ricordati che il buffet viene fatto in piedi, quindi i cibi che prepari devono essere facili da mangiare, da usare con la sola forchetta, evitando l’uso del coltello che è scomodo in queste occasioni. Quando avrai deciso il tuo menù, allora prepara la lista di tutto l’occorrente e sistema le cose in modo che si svolgano in ordine di priorità. Quindi organizza la tavola mettendola in modo che tutti possano raggiungere le vivande.

Nel buffet la preparazione del menù offre molti vantaggi perché è varia e non richiede continuamente l’attenzione della padrona di casa. Inoltre, non farti cogliere impreparata nella quantità dei piatti, dei bicchieri e delle posate. Sistema anche diversi posaceneri, per evitare che i tuoi ospiti usino il tuo pavimento come tale. Poi controlla le bottiglie dei liquori, sostituendo quelle quasi vuote. Durante queste serate è facile che si consuma molto ghiaccio; quindi preparalo qualche giorno prima con le vaschette.

Metti, alcune ore prima che venga servito, il vino bianco in frigo; quello rosso va servito a temperatura ambiente. Prima di servire, ricordati che va sempre servito l’aperitivo sia alcolico che analcolico per gli astemi. A questo punto sei pronta per ricevere: togli dal frigorifero i piatti freddi e sistemali nei piatti da portata; quelli che servirai caldi verranno messi a riscaldare. Infine rilassati e tieni per te gli ultimi attimi prima che arrivano gli invitati.